Trame e intrecci. Omaggi: Ermanno Olmi

Da martedì 30 aprile 2019 a martedì 30 aprile 2019

Inizio 18:30 Fine 21:00 Via Santa Sofia, 7 - Napoli (Napoli)

Omaggi: Ermanno Olmi

ore 18.30
Un certo giorno
di Ermanno Olmi
Italia, 1969, 105’.
Un uomo maturo, pubblicitario di successo, è nel pieno dell’affermazione professionale e dell’euforia della vita privata. Un certo giorno gli capita un incidente in cui investe un operaio e qualcosa si rompe dentro di sé.

Dopo l'omaggio a Ingmar Bergman con il quale abbiamo aperto nello scorso ottobre la rassegna Trame e intrecci, proseguita con i tantissimi film dedicati ad altri grandi autori del cinema mondiale (tra gli altri: Welles, Fellini, Truffaut, Hitchcock, Wenders, Miyazaki, Scola), e intersecata dagli incroci con la letteratura nel cinema italiano degli anni '60, è la volta adesso di rendere omaggio al maestro, da poco scomparso, Ermanno Olmi.

A lui dedichiamo tre film, ideale trilogia del lavoro, in cui i protagonisti sono un operaio ne I fidanzati (1963), un impiegato ne Il posto (1961) e infine un pubblicitario in Un certo giorno (1969). Appartengono tutti alla sua prima fase produttiva, quella degli anni ’60, quando la forza di quel che sta accadendo, le grandi trasformazioni sociali che si stanno verificando in Italia, non possono non trovare profonda eco nel cinema. E la sensibilità del maestro bergamasco sa cogliere di quell’epoca le più riposte implicazioni e influenze sulle speranze e i comportamenti dei suoi personaggi.

Completa il nostro ricordo di Olmi un altro piccolo (solo di durata) film che appartiene agli stessi anni, La cotta (1967), mediometraggio che ritrae, con consueto sguardo lucido e delicato, gli adolescenti alle prese con i primi innamoramenti o i desideri d'innamoramento nella stagione dell'Italia del boom.

Ingresso libero