Mediateca

La Mediateca Santa Sofia è una struttura pubblica del Comune di Napoli - Assessorato alle Politiche giovanili, Servizio Giovani e Pari Opportunità.

Conserva un ampio patrimonio audiovisivo (film, documentari, cortometraggi); una biblioteca di cinema, arte, teatro, comunicazione, spettacolo, poesia e narrativa (perlopiù quella che ha ispirato il cinema) e una sezione napoletana; una collezione di cd (musica classica e lirica, jazz e blues, rock e pop, world music, cantautori, e colonne sonore).                                                                                        

Tutti i materiali sono fruibili, a titolo gratuito, nella forma del prestito e/o della visione, della consultazione, dell’ascolto in sede.

Ideatrice e promotrice di eventi culturali e iniziative formative, la Mediateca è impegnata nella diffusione della cultura cinematografica.

Servizi

  • Prestito di audiovisivi, libri e cd
  • Visione, consultazione e ascolto in sede rispettivamente di film, libri e cd
  • Prestito per enti, scuole, associazioni, istituzioni
  • Prestito interbibliotecario
  • Utilizzo postazione internet
  • Sala studio
  • Reference su cinema e spettacoli
  • Corsi ed eventi cinematografici
  • wifi libero

Archivio Audiovisivo

L’archivio audiovisivo si compone di:

  • 12.000 film
  • 4.000 documentari, programmi didattici, teatro filmato
  • 3.000 cortometraggi

La collezione dei film è incentrata prevalentemente sulla storia del cinema - quello classico, di ogni tempo e latitudine -, sul cinema d’autore, sul cinema indipendente, sulle cinematografie marginali, sulle nouvelles vagues, sul cinema sperimentale. Grande attenzione anche per il cinema di genere. 

I documentari e i programmi didattici abbracciano numerose aree tematiche: dallo spettacolo (cinema e teatro, soprattutto) alla storia, dall’arte alla storia sociale, all’area scientifica e delle scienze umane (filosofia, psicologia, letteratura e mass media). Particolarmente importanti la raccolta sulla storia del Novecento (fascismo, nazismo, la Shoah, la lotta partigiana, le trasformazioni sociali del dopoguerra, il ‘68) e la sezione napoletana (documentari di autori napoletani, o con soggetti che riguardano Napoli). Di rilievo infine anche i film musicali.

La sezione dei cortometraggi comprende una raccolta di quelli del cinema delle origini (Edison, Fratelli Lumière, Melies), cortometraggi d’autore (molto spesso si tratta di esordi cinematografici), cortometraggi vari degli ultimi anni, e quelli autoprodotti da questa Mediateca, e dagli autori che hanno partecipato alle edizioni del nostro festival 'O Curt.

Tutti i materiali audiovisivi sono su supporti VHS e DVD.

Biblioteca

La biblioteca si compone di 4.000 libri prevalentemente di cinema e sulla comunicazione: saggi, manuali, cataloghi, dizionari, monografie, riviste. Sono presenti anche una sezione sulla letteratura e sul teatro, una sezione di poesia, la sezione sull'arte e un'ampia raccolta di narrativa. La sezione napoletana comprende libri di autori napoletani, sulla storia della città partenopea, sui suoi luoghi e i suoi miti.

Fonoteca

La fonoteca raccoglie 2.000 cd, articolati in cinque sezioni: musica classica e lirica, jazz e blues, rock e pop, world music e cantautori, e colonne sonore.

Sono inoltre presenti all'interno della Mediateca due importanti fondi, costituiti da libri, audiovisivi e cd: II fondo intitolato a Franco Santaniello, operatore culturale napoletano, fondatore negli anni '70 del cinema No; e il fondo intitolato a Gerardo Lacatena, maestro scultore napoletano.